Da oggi, una degustazione interamente dedicata al tartufo bianco (Tuber Magnatus), delizioso fungo ipogeo, il più pregiato e profumato.

Prodotto rigorosamente autoctono, raccolto tra la Montagna dei Fiori ed il Gran Sasso teramano, verrà proposto in base a disponibilità, garanzia di freschezza ed autenticità.

IL MENU

Attente Distrazioni

Carpaccio di spada al plancton
Uovo poché, amaranto, fonduta al taleggio
“Simmenthal” di vitellone IGP e spinaci

Tagliolino alla rapa rossa ed erba cipollina
Pastina e l’uovo

Tataki di ricciola al topinambur
Filetto di vitello, cipolla bianca e castagne

“Caduto dal cielo”